Poesie

Chi ci governa morde ed anche abbaia:
"L'Italia era a un passo dal fallimento,
facciamo sol quel che ci chiede l'Aia,
si chiede la fiducia al Parlamento".
"Si tassa l'operaio e la massaia,
ma lo facciamo con grande tormento".
"Chissà perchè ci danno dei fascisti...
noi siamo professori e economisti!"

AddThis Social Bookmark Button


Giovedì, 19 Gennaio 2012 10:22

 
Giù tutti nell'arena insieme ai tori,
li manderei i professori in giacca,
o alle galere a fare i rematori,
o a ripulire i cessi dalla cacca,
e insieme a loro i loro ammiratori,
e se si sporcheranno la casacca...
...a fare l'operai a Pomigliano,
o fare il bagno al Lambro, su a Milano!
AddThis Social Bookmark Button


Mercoledì, 18 Gennaio 2012 10:20

 
Hai l’orologio da 300 mila euro che ti dice solo se è giorno o notte.
Il cellulare che analizza la voce di chi ti parla e ti segnala se ti ama.
E il collare satellitare per ritrovare il cane.

Ti mangi la polvere d’oro
col cioccolato fondente
poi ti stupisci se il calcolo al rene è luccicante.

Il cellulare lampeggia
se lui ti ama
Il cellulare scoreggia
se non ti chiama
Telefona al collare del tuo cane
Forse lui ti può capire

Prendi una pillola se non se non si rizza
Prenditi una pillola se non ti fa ridere
Prenditi una pillola se non puoi dormire
Prenditi una pillola se non puoi capire
AddThis Social Bookmark Button
leggi tutta la poesia..Uova di mammut a colazione

Sabato, 10 Dicembre 2011 12:45

 

Più recenti

Nuove vignette

Login